KOSTANTINA E IL LUPO

Teatro Ragazzi

Trama

Una nonna racconta la storia di Cappuccetto Rosso.
Dei bambini seduti attorno a lei ascoltano attentamente. Fuori la pioggia batte sui vetri.
La nostra protagonista, Kostantina, rielabora la fiaba di Cappuccetto Rosso, come potrebbe fare qualsiasi bambino, proiettando desideri e paure che custodiscono una necessità primaria: conoscere e sperimentare la vita nella sua complessità.
Un viaggio iniziatico in un bosco immaginario: camuffato e ingannevole, luogo di incontri, ma anche un luogo altro, luogo di passaggio, e di crescita, inevitabile per raggiungere un sogno sognato.
Un racconto tessuto sul sentire profondo dei bambini. Sì, perché i bambini sanno ascoltare: le  voci, i suoni delle parole, i rumori, il filo del discorso, la musica!  Tutti questi dettagli sono nelle nostre mani, nelle mani di noi adulti…che forse abbiamo dimenticato il bosco.

Note di regia

I bambini hanno sogni così grandi che potrebbero cambiare il mondo!
Una frase retorica perché la sentiamo e vediamo ogni giorno: in televisione, nelle riviste, nei cataloghi specializzati, nelle nuove vetrine informatiche del web. Tutti hanno qualcosa da vendere per realizzare i sogni e la felicità di un bambino.
La frase contiene una grande bugia ma anche una verità. I bambini sognano, questa è una verità! Dove vanno i sogni dei bambini, dove si infrangono, come invece volano?
Aspettano risposte le corse, le cadute, le ginocchia rotte, le gambe all’aria, la rabbia, le grida, e le risate dei bambini? Dove si consumano, come si trasformano!

Daniela Mattiuzzi


Tecnica: Danza, Video, teatro d'attore
Fascia d'età: dai 4 anni

Pippo Gentile/Ullallà TeatroAnimazione
La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale


di Daniela Mattiuzzi e Pippo Gentile
con Alessia Gottardi, Pippo Gentile, Angela Graziani
video Fiorenzo Zancan
illustrazioni Greta Bisandola
tecnica Alberto Gottardi