SCUOLA DI REGIA

Formazione

Scuola Biennale di Regia per il teatro amatoriale organizzata da Co.F.As di Trento in coordinamento con La Piccionaia, Centro di Produzione Teatrale di Vicenza.

Il teatro amatoriale rappresenta una grande risorsa culturale e relazionale, che mettendo a frutto passione e talenti, crea una importante occasione di aggregazione per tutte le persone coinvolte, attori, tecnici, organizzatori, insieme al loro pubblico.

Oggi questa forma di teatro ha l’occasione di poter far crescere la propria scommessa, quella di rappresentare per la comunità da cui nasce un luogo di costruzione di identità, attraverso la relazione tra le diverse generazioni, il continuo rinnovamento della memoria,  la creazione di occasioni di donare il proprio “fare” comune.

Un ruolo importante nel continuo rinnovamento delle compagnie è rappresentato dalla figura del regista, che è insieme animatore, portatore di saperi e visioni, figura tramite tra la passione e il mestiere del teatro.

Il regista di una compagnia “di passione” accede ad una serie di strumenti per la gestione del gruppo, per la scelta e la costruzione dei testi, per stimolare  e condurre il lavoro degli attori, che continuano a rinnovarsi come continua a rinnovarsi il teatro nel suo complesso.

La proposta della scuola biennale di regia propone un percorso che fornisce un ventaglio di strumenti, ma soprattutto crea un laboratorio in cui sperimentarsi, scambiare esperienze, sperimentare nuovi e vecchi saperi.

Il primo anno si articola in una serie di insegnamenti, fortemente orientati al “fare” pratico, che vanno a riempire  una ideale “cassetta degli attrezzi” del regista.

Il secondo anno prevede lo sviluppo di progetti di lavoro in cui i registi si confrontano periodicamente con i formatori  e con il gruppo, mentre allestiscono un lavoro insieme alla propria compagnia. 

I formatori sono coordinati da Carlo Presotto, direttore artistico de La Piccionaia.