UN ALTRO SGUARDO

Silent Play

terza tappa della trilogia sull’incontro con l’Altro

Lo sguardo di un'altra persona è una terra straniera, in cui non riesco ad avventurarmi senza timore. Guardare e riguardare, guardarsi e riguardarsi, prendersi cura, darsi tempo, interrogarsi. Riflettersi negli occhi di un altro per riflettere su di sè, sui propri desideri e le proprie paure.

Gli spettatori indossano delle radioguide. una voce dal vivo racconta, interroga, accompagna. Ognuno è libero di scegliere la prospettiva e la distanza migliore. Camminare, sedersi a terra, osservare, coinvolgersi. Un gioco, un tempo inutile, accompagnato da parole di filosofi, artisti ed antropologi. Un piccolo viaggio nella sconfinata terra della relazione possibile.

Lo spettacolo nasce dal progetto "il volto dell'Altro" realizzata per Caritas international in collaborazione con l'associazione Non dalla Guerra in occasione della Giornata mondiale della gioventù 2019 a Panama. Carlo Presotto accompagna con il suo racconto dal vivo gli spettatori nella performance progettata in collaborazione tra diverse redazioni di giovani di diversi paesi. (Egitto, Lussemburgo, Inghilterra, Libano, El Salvador, Stati Uniti, Brasile, Italia). 

di e con Carlo Presotto

Permesso Siae