News

MESSAGGI NELLA BOTTIGLIA Idee per una playlist di brevi drammaturgie

Formazione

Teatro Stabile del Veneto e La Piccionaia organizzano nell’ambito del Modello Teseo Veneto un laboratorio in drammaturgia e interpretazione rivolto a giovani autori e attori per aiutarli a ripensare e a salvare dalla “tempesta” del Covid-19 le dinamiche della  creazione artistica teatrale

A guidare i ragazzi in questa esperienza quattro nomi d’eccezione del mondo della scena e della drammaturgia: Marta Dalla Via, Diego Dalla Via, Liv Ferracchiati e Davide Giordano.

Iscrizioni aperte fino al 15 gennaio sul sito dello Stabile e de La Piccionaia

Mercoledì, 16 dicembre – In momenti di tempesta come quelli che il mondo del teatro e non solo, stanno attraversando, coltivare il proprio talento, ampliare il repertorio, rigenerare il metodo di studio, possono essere la scialuppa di salvataggio alla quale aggrapparsi, per salvarsi e ri-salpare. Per questo il Teatro Stabile del Veneto promuove a partire da gennaio 2021, in collaborazione con La Piccionaia, il laboratorio di specializzazione in drammaturgia e interpretazione “Messaggi nella bottiglia – idee per una playlist di brevi drammaturgie” condotto da Marta e Diego Dalla Via per 12 giovani autori-attori under30, che desiderino avvicinarsi alla drammaturgia con l’intenzione di aiutarli a ripensare le dinamiche della creazione artistica teatrale.

Il bando di selezione aperto da oggi fino al 15 gennaio e disponibile sul sito del Teatro Stabile del Veneto e de La Piccionaia, rientra nelle attività del Modello Te.S.eO. Veneto – Teatro Scuola e Occupazione, il programma di formazione teatrale per giovani talenti del territorio nato dall’Accordo di Programma tra la Regione del Veneto e il Teatro Stabile del Veneto, in partnership con Accademia Teatrale Veneta.

Il laboratorio

A condurre le lezioni che si svolgeranno on line e in presenza sarà Marta Dalla Via, accompagnata dall’autore teatrale Diego Dalla Via cofondatore della Compagnia Fratelli Dalla Via. Docenti ospiti due artisti giovanissimi che si sono fatti notare per la loro bravura come interpreti e drammaturghi e che hanno espresso sulla scena forte personalità proponendo modi insoliti di essere autori del e nel presente: Liv Ferracchiati e Davide Giordano. Oltre alla scrittura per la scena, durante il corso verranno affrontati approfondimenti intorno all’interpretazione come l’imitazione delle voci degli altri e la ricerca della propria, e ci si concentrerà infine sulla realizzazione di una restituzione in teatro e di una playlist di podcast. I testi elaborati singolarmente, infatti, si adatteranno per fare parte di un progetto collettivo che verrà presentato dal vivo al Teatro Astra di Vicenza.

Il modulo di iscrizione, reperibile sul sito del TSV e quello de La Piccionaia va compilato e inviato entro il 15 gennaio all’indirizzo: silvia.sette@piccionaia.org, la quota per partecipare è di 60,00 euro.